Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

ultimissime calcio napoli

Bianchi rivela: “Allenare Maradona è stato unico. Sulla mano de D10S…”

(Getty Images)

Ai microfoni di Notizie.com, Ottavio Bianchi, ex tecnico storico del Napoli, ha parlato di Diego Armando Maradona, calciatore allenato ai suoi tempi, in occasione dell'anniversario della scomparsa dell'argentino

Edoardo Riccio

Quest'oggi, nel giorno della scomparsa di "Dieguito", Ottavio Bianchi, ex tecnico del Napoli, ha voluto ricordare Maradona e il suo immenso talento a Notizie.com.

Bianchi: "Sapevo del gol di mano di Maradona, è stato provato in allenamento"

 (Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni dell'ex allenatore azzurro:

Su Maradona

"Per me è un giorno difficile. Allenare Diego è stata la cosa più bella di questo mondo. Me lo ricordo divertirsi come un bambino: gli davi il pallone, per lui era il suo giocattolo, non lo lasciava più. Ricordo i suoi occhietti furbi ogni volta che lo teneva tra i piedi. Ho vissuto quell’esperienza con tutto me stesso. 

Uno così ne nasce uno ogni cento anni. Spero di vedere altri trasmettere quella gioia che era in grado di trasmettere lui. Come un musicista, come un pittore. Anche se stiamo parlando di sport, in questo caso dobbiamo fare i conti con l’arte. Di tutto il resto non voglio parlare. Riprendo quella che fu una dichiarazione di Signorini, suo preparatore e agente: “Con Diego faccio il giro del mondo, con Maradona neanche quello dell’isolato".

Sulle reti di Diego

"Io avevo la fortuna di vederli tutti in anteprima. Le punizioni, le volte in cui dribblava tutto il mondo e segnava, persino i gol di mano. Lui ci provava sempre, e io glieli annullavo tutti per partito preso. Ci divertivamo un sacco a prenderci in giro, lui voleva sempre vincere. Lui era lo stesso sia davanti a 100 mila persone che in allenamento".