Alvino: “La prestazione di Insigne è una risposta ai ‘professori del piffero’ “

di Francesco Melluccio

E’ terminata da poco la partita tra Benevento e Napoli, derby valido per la quinta giornata di questa Serie A 2020/2021. Gli azzurri trovano altri 3 punti, questa volta non dominando e straripando bensì rimontando la squadra giallorossa. In vantaggio il Benevento infatti al 30′ con Roberto Insigne, recuperato dal fratello Lorenzo al 60′ con un gol straordinario. 7 minuti dopo ci pensa Andrea Petagna, che insacca in rete dopo una grande azione di Politano. Proprio della prestazione di Lorenzino ne ha parlato il giornalista Carlo Alvino, sul suo profilo ufficiale Twitter.

LE PAROLE DI CARLO ALVINO

(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Questo il tweet di Carlo Alvino, giornalista di Radio Kiss Kiss Napoli e TV Luna, sulla prestazione di Lorenzo Insigne. Di seguito quanto tweettato dal giornalista: “Qualche professore del piffero aveva già sentenziato “ il Napoli gioca meglio senza Insigne”… non si è professori del piffero per caso…”.

LE PAROLE DI LORENZO INSIGNE

L’attaccante del Napoli, Lorenzo Insigne, ha rilasciato quest’oggi alcune dichiarazioni a DAZN dopo la vittoria sul Benevento, decisa anche da un suo gol dopo la sfida con il fratello Roberto.

“E’ stata una  bella partita, dura. Sono contento per il risultato e anche per la bella prestazione di mio fratello. Gli faccio i complimenti. Cosa ci siamo detti? Che avevo fatto gol con il suo piede, il sinistro, che io ho migliore del suo. Ovviamente stavamo scherzando. Comunque queste vittorie aiutano a crescere, questo è l’importante. Adesso testa a giovedì che abbiamo una partita importante in Spagna. Le critiche ci stanno dopo l’AZ, aiutano a crescere. Dopo la gara con l’Atalanta ci stanno tutte, magari i tifosi si aspettavano un risultato diverso. Oggi abbiamo dato una grande risposta, da grande squadra, ribaltando il risultato. Il mister mi ha dato grande fiducia, ci sta che si aspetta tanto da me. A volte sembra che anche lui voglia essere in campo con noi, da quando è arrivato lui siamo cambiati. Scudetto? Giochiamo tutte le partite come finali. Abbiamo una rosa ampia, è merito del mister che fa sentire tutti importanti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy