“Atalanta sottotono contro il Napoli”, Alvino non ci sta e parla di dittatura mediatica – FOTO

di Giovanni Ibello
Carlo Alvino
“Parma in costruzione Genoa col Covid e Atalanta talmente brutta da non essere vera… ma tutto cambierà, ci avviamo alla fine della dittatura, viva la libertà di decidere dove vedersi il Napoli in tivù…”
Ha ragione Alvino, c’è poco da dire.
Purtroppo i media sono orientati a celebrare le 4 grandi del nord: la classica triade Juventus, Inter e Milan più l’Atalanta, che però oggi al San Paolo è tornata piccola grazie, soprattutto al redivivo Lozano: imprendibile, opportunista, catalizzatore della manovra offensiva, goleador implacabile. Gli aggettivi si sprecano per l’idolo messicano. Anche Osimhen può contribuire a invertire la rotta “mediatica” da sempre orientata su altre frequenze…
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy