Il ministro Spadafora: “Lavoratori dello sport meritano rispetto. Quando tutto questo finirà ci saranno riforme per l’intero settore”

Il ministro Spadafora: “Lavoratori dello sport meritano rispetto. Quando tutto questo finirà ci saranno riforme per l’intero settore”

di Mattia Fele
Spadafora in diretta

Vincenzo Spadafora, ministro per le politiche giovanili e lo sport, ha scritto un post su Facebook con il quale ha voluto augurare una felice festa dei lavoratori a tutti i cittadini italiani. Oltre a questo, Spadafora si è anche concentrato sui ringraziamenti agli operatori di ogni genere che stanno dando una grossa mano al governo, compresi i lavoratori in ambito sportivo. Il ministro ha infine annunciato che, a fine emergenza pandemica, ci sarà una riforma importante dell’intero settore sportivo italiano.

 

 

 

Il post del ministro Spadafora

“Buon primo maggio a tutti.

È superfluo sottolineare quanto quello che stiamo vivendo sia un primo maggio diverso, anomalo. Questo virus impedisce a molti di lavorare, mentre altri non si sono mai potuti fermare.

Penso a chi negli ospedali sta lottando in prima linea contro il virus ma anche a forze dell’ordine, operai, cassieri, autisti, rider e tante altre categorie. Queste hanno permesso al Paese di andare avanti.

Penso ai tanti giovani che hanno modificato in maniera radicale la loro vita. Ora sono impossibilitati a frequentare le aule scolastiche o universitarie. Plaudo alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi, in particolare quelli del Servizio Civile.

L’Italia che verrà, avrà bisogno di tutta la loro forza, la loro capacità di immaginare scenari diversi, basati anche sulle nuove tecnologie che in questi giorni ci hanno permesso di restare uniti, anche se distanti. Il mio augurio è che tutti possano tornare al proprio lavoro il prima possibile ed in condizioni di sicurezza.

Rivolgo un pensiero particolare ai tanti lavoratori dello Sport, coloro che, spesso senza le dovute garanzie, lontano dai riflettori, svolgono un’azione fondamentale. Molti di loro hanno poche tutele e meritano maggiore rispetto: per questo – quando questa emergenza sanitaria sarà terminata – mi sono impegnato a riformare l’intero settore.

E in questa giornata in cui, per chi come me ricopre un ruolo di Governo, è doveroso essere a lavoro, ringrazio tutto il mio staff che mi sta supportando in modo eccellente mettendo al primo posto l’interesse del Paese”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy