Serie A, è scontro con le pay tv: saldo entro 7 giorni o partiranno le diffide

Serie A, è scontro con le pay tv: saldo entro 7 giorni o partiranno le diffide

di Mattia Fele
calendario napoli tv

La Lega Serie A ha lanciato un ultimatum alle Pay tv. Oltre ai problemi ancora da risolvere che riguardano protocolli e ritiri, c’è infatti il nodo diritti tv da sciogliere. Questi ultimi rappresentano per le casse della Lega e quindi delle società di calcio un importante introito economico, a cui nessuno vuole rinunciare. Nelle scorse settimane si è parlato di sconti, ipotesi fortemente rimandata al mittente. Ora, c’è anche un limite di tempo: sette giorni o la Lega deciderà per le diffide nei confronti delle emittenti televisive.

LEGGI ANCHE – > Niente ritiro per il Napoli. La reazione di Gattuso e della squadra

Serie A, è scontro con le pay tv

Diritti TV, lo scontro
diritti tv

Il Corriere dello Sport nell’edizione odierna fa il punto della situazione sui diritti televisivi. La situazione si è complicata: ieri è saltato il vertice tra Serie A e tv, a causa del fatto che la Lega è indaffarata al momento con la questione protocolli, che va chiarita con il Cts e il Governo. In realtà però la Lega vorrebbe anche che prima dell’incontro venisse pagata la rata in sospeso (si parla di oltre 200 milioni di euro) da Sky, Dazn e Img. Le ingiunzioni di pagamento partiranno se queste quote non saranno versate nelle casse della Lega entro sette giorni. Un altro nodo da sciogliere prima della ripresa di quest’anomala stagione sportiva.

 

SEGUICI ANCHE SU TWITTER 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy