Sconcerti sulla Serie A: “Ritornano i grandi bomber. Napoli, Roma e Atalanta sembrano aver sbagliato epoca…”

di Giuseppe Canetti
Sconcerti ronaldo

Mario Sconcerti, nel consueto editoriale per Il Corriere della Sera, ha fatto il punto della situazione sul campionato di Serie A. Il giornalista si è soffermato sulla questione attaccanti, sottolineando come Immobile, Ronaldo Ibrahimovic o Lukaku siano i maggiori artefici delle fortune dei propri club. Di seguito l’analisi.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Sconcerti: “Napoli e Atalana hanno sbagliato epoca…”

Foto by Getty

Ecco quanto scritto da Mario Sconcerti sull’edizione odierna de Il Corriere della Sera:

“Il nostro è un campionato di mezzo tra l’avanguardia e la vecchiaia, dominato dai grandi bomber: Ronaldo, Ibra, Lukaku, Immobile, cioè la parte facile, evidente, del calcio. Se ora tornano a comandare i centravanti delle squadre migliori significa che è cambiato il gioco, si è tornati all’essenziale. Non conta più in quanti fanno gol, conta che la squadra lavori bene per quello che ne segna di più. Questa è la trasformazione di Pirlo e la progressione di Conte. Questa è la grande costanza del Milan, che ha portato lo svedese agli stessi gol degli altri ma nella metà del tempo. E questo ha portato grandi squadre come Roma, Napoli e la stessa Atalanta ad aver sbagliato epoca. Giocano bene a tratti e soprattutto dentro una modernità che non serve più”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy