Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Milan, Kjaer: “Tornerò più forte di prima. Malore Eriksen? Indescrivibile”

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

"Eriksen? Un momento indescrivibile, è stato orribile" - così esordisce Simon Kjaer

Claudia Vivenzio

Il difensore del Milan, Simon Kjaer, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni sul club rossonero, sul suo infortunio e anche sul malore di Eriksen quest'estate durante gli Euro2020 - il tutto ai microfoni di TV2 Sport.

Milan, Kjaer: "Tornerò più forte di prima. Malore Eriksen? Indescrivibile"

 Kjaer (Photo by Martin Meissner - Pool/Getty Images)

Di seguito l'intervista del difensore Simon Kjaer:

"Stiamo facendo bene a Milano. Personalmente mi trovo bene qui, ho la fiducia dell'allenatore e il supporto dei tifosi. La città è fantastica e sin dai primi anni della mia carriera ho sognato di giocare per questo club in particolare. Già a Palermo avevo detto al mio agente che un giorno avrei giocato nel Milan. Mi hanno scelto per un ruolo da leader in una squadra giovane e abbiamo riportato il club ai vertici del calcio italiano e di nuovo in Champions League dopo tanti anni".

Sull'infortunio

"Sfortunatamente finisco l'anno con un grave infortunio al ginocchio. È il primo della mia carriera, ed è dura, certo, ma fa anche parte del calcio. E ora che è successo, sarò dall'altra parte - forse un po' cliché, ma vero - anche più forte di prima dell'infortunio".

Su Eriksen

"Quel momento non può essere descritto. Solo con parole come "terribile" e "incomprensibile". E quelle parole non bastano affatto. Non c'erano pensieri dietro le mie azioni, è stato istintivo. Abbiamo fatto tutti il ​​possibile per aiutare. Un terribile, terribile momento. La cosa più importante per me ora è che Christian stia bene".