Parma, Liverani: “Pensavo che avremmo sofferto di più. Sepe quasi non chiamato in causa”

di Claudia Vivenzio

Il Napoli riesce a vincere per 2-0 sul Parma e a portare a casa i tre punti, secondo il tecnico Fabio Liverani però non c’è stato un netto dominio degli azzurri. Di seguito le dichiarazioni fatte ai microfoni di DAZN.

Parma, Liverani: “Pensavo che avremmo sofferto di più”

PARMA, ITALY – SEPTEMBER 20: Parma Calcio coach Fabio Liverani looks on during the Serie A match between Parma Calcio and SSC Napoli at Stadio Ennio Tardini on September 20, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Il tecnico degli emiliani, Fabio Liverani, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni ai microfoni di DAZN nel post partita di Parma-Napoli:

In generale quando si perde non si è mai felici. Ma onestamente pensavo che avremmo sofferto molto di più. C’è da sottolineare che abbiamo affrontato una squadra che lavora insieme da ben 13-14 mesi. I calciatori stanno insieme da tempo e hanno un allenatore molto bravo e preparato. I miei giocatori mi sono piaciuti, specialmente nei primi 20-25 minuti. Abbiamo fatto ciò che abbiamo provato. Il gol è stato un episodio, fino ad allora non ricordo parate di Sepe

Sulla coppia Inglese e Cornelius

Roberto non gioca una gara intera da ottobre mentre Cornelius non ha mai giocato una partita intera prima di oggi. Sono calciatori che hanno bisogno di entrare in condizione e questa non era sicuramente la partita perfetta per farlo. Avevamo loro due e Karamoh che era fermo anche lui da 10 giorni. Tutto sommato i due hanno giocato bene, pensavo che avrebbero fatto più fatica vista la condizione. Cornelius e Inglese hanno lavorato bene, pensavo peggio nella condizione invece hanno fatto un’ottima partita

Sul calciomercato

Quest’anno con 5 sostituzioni la rosa va fatta di 20-22 calciatori di qualità, non con un 11-12 forti e i ricambi. La volontà nostra è quella di fare un mix tra giovani ed esperti, intorno ai 20-22 giocatori di movimento. Vogliamo fare una squadra competitiva

Su Kucka

Lavora come trequartista da pochi giorni, è andato anche 10 giorni in Nazionale. Per lavorare con le punte servono automatismi. E’ un interno di centrocampo di grande forza. Avere fuori Gervinho, Gagliolo, Kurtic, anche per poter cambiare la partita, è stato difficile. Ma la squadra lavora e crede in quello che fa

 

LEGGI ANCHE –> GENNARO GATTUSO NEL POST PARTITA DI PARMA-NAPOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy