Juventus, Rabiot non si è presentato agli allenamenti dopo il taglio stipendi

Juventus, Rabiot non si è presentato agli allenamenti dopo il taglio stipendi

di Luca D'Isanto, @Luca_disanto1

Gianluca Oddenino, giornalista del quotidiano torinese La Stampa, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per le ultime sul caso Rabiot-Juventus. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di CalcioNapoli1926.it:

“La Juventus ha varato allenamenti individuali facoltativi e lui non ha presenziato dopo che gli è stato tagliato lo stipendio. Questa situazione evidentemente non gli piace ed è una mossa per cercare di trovare una via d’uscita. Non è diventato campione del mondo perché non si sentiva titolare, ma è stato un azzardo che gli è costato un mondiale. E’ un giocatore molto particolare, la Juve sapeva quali erano i suoi limiti caratteriali. Il francese non ha dato prova di grande professionalità ma la multa nei suoi confronti mi sembra difficile. Al momento che rientrerà a Torino, dopo la quarantena obbligatoria, ci sarà una resa dei conti.

La Stampa – Caso Higuain diverso da Rabiot

Demme
NAPLES, ITALY – JANUARY 26: Gonzalo Higuain of Juventus competes for the ball with Diego Demme and José Maria Callejon of SSC Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and Juventus at Stadio San Paolo on January 26, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

 

Dal caso del centrocampista francese, alle ultime su Gonzalo Higuain. Il Pipita è ancora in Argentina vicino alla madre malata. Il giornalista de La Stampa spiega: “Situazione diversa da Rabiot, ha un permesso per rimanere in Argentina, però è un nodo da risolvere perché va in scadenza nel 2021, ha un ingaggio importante e non si sente al centro del progetto”.

CLICCA QUI PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy