On. Giannone: “Spadafora cambia idea come cambia il vento, il governo non sa decidere”

On. Giannone: “Spadafora cambia idea come cambia il vento, il governo non sa decidere”

di Sabrina Uccello
Giannone

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuta l’onorevole Veronica Giannone, ex M5S:Spadafora? Credo che di base c’è molta confusione e non soltanto nel calcio. Secondo me semplicemente il Ministro tende a prendere tempo, come fa da tanto, cambiando idea in base a come va il vento. Sono sempre molto sincera con tutto ciò che ne consegue, condivido il fatto che c’è un non volersi prendere le responsabilità. Siamo dei rappresentanti della popolazione e dovremmo dare voce alla nostra popolazione, quindi fare in modo che venga rappresentato il loro pensiero, tutelandoli”.

Giannone sui tamponi in Serie A 

“Si pensa di chiudere le scuole fino a Settembre, senza avere progetti su come lavorare da casa. Ci sono stati tantissimi casi dove persone con febbre alta, tosse, magari non con gravi crisi respiratorie, si sono trovati senza possibilità di poter fare il tampone. Su questa base, tantissime persone che avrebbero dovuto avere una conferma sul Covid-19 non hanno potuto accedere al servizio. Qualora dessimo la possibilità alle squadre di Serie A di poter effettuare i tamponi, vorrebbe dire una rivolta della società.

Abbiamo un’importante numero di industrie tessili, ma in realtà si potevano tranquillamente andare a selezionare 10-15 industrie e dare loro il mandato per poter creare un prototipo di mascherina ed iniziare a produrre. Come fa una famiglia con 4 persone ad acquistare almeno una mascherina al giorno? Quanto gli costerà al mese? Perché non l’abbiamo fatto noi questo investimento? Avremmo avuto la possibilità di fare economia ed aiutare l’Italia, così come sta facendo la Cina. C’era una programmazione da fare che non è mai stata fatta.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy