Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

serie a

Il regolamento del giuoco calcio dà torto a Gasperini, che nel post-gara è una furia

BERGAMO, ITALY - NOVEMBER 30: Atalanta BC coach Gian Piero Gasperini greets the fans at the end of the Serie A match between Atalanta BC and Venezia FC at Gewiss Stadium on November 30, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Le lamentele di Gasperini dopo una sconfitta per 1-4 sono stridenti: ciò nonostante, tristemente si registrano anche oggi

Mattia Fele

Il tecnico dell'Atalanta Gian Piero Gasperini, con una delle sue solite scenate nel post-gara, ha protestato (senza prima documentarsi ndr) sull'annullamento del gol del 2-2 a Palomino. Su calcio d'angolo Zapata ha spizzato un pallone di testa, arrivato a Palomino (che era in offside nettissimo): quest'ultimo però è stato anticipato - in modo involontario, ma conta poco - da Cristante, che l'ha messa in porta.

Gasperini è una furia nel post-gara: "Ne va della credibilità del calcio!"

BERGAMO, ITALY - NOVEMBER 30: Atalanta BC coach Gian Piero Gasperini greets the fans at the end of the Serie A match between Atalanta BC and Venezia FC at Gewiss Stadium on November 30, 2021 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Queste le dichiarazioni del tecnico sull'episodio chiave a DAZN:

 "Mi aspetto una spiegazione sul gol annullato Palomino non l'ha toccata, è un autogol di Cristante. Ne va della credibilità del calcio. Gli arbitri vengano a parlare e a metterci la faccia. Se Palomino tocca la palla è fuorigioco, altrimenti no. Ma Palomino non tocca la palla, è dietro a Cristante. Altrimenti ricambiamo il regolamento per l'ennesima volta. Eravamo pronti a iniziare sul 2-2. Poi magari la Roma vince lo stesso, ma è un'altra partita con l'Atalanta in rimonta e in grande condizione. Attenzione che se questo gol è stato annullato per il fuorigioco di Palomino, questa decisione poi dovrà essere rispettata anche in futuro".

Il regolamento sul fuorigioco recita:

"Se un calciatore lancia il pallone in direzione di un proprio compagno che si trova in posizione irregolare e durante la traiettoria il pallone viene deviato da un calciatore difendente, il calciatore in offside commette infrazione di fuorigioco soltanto se tale deviazione è stata involontaria" (un autogol è sempre involontario, ndr).

Ancora, continuando a leggere:

"qualora però una giocata volontaria del difendente avvenga nel chiaro tentativo di sventare una rete (cioè se egli effettua un cosiddetto "salvataggio") e il pallone pervenga successivamente a un attaccante in posizione irregolare, quest'ultimo sarà comunque sanzionato per infrazione di fuorigioco".