Di Lello: “Non si riuscirà a fare più di una ripartenza in Serie A, in B non tutte le società sono in grado”

Di Lello: “Non si riuscirà a fare più di una ripartenza in Serie A, in B non tutte le società sono in grado”

di Sabrina Uccello

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Marco Di Lello, procuratore aggiunto della FIGC: “Non mi sarei affidato completamente alla comunità scientifica che non ha dato una straordinaria prova in queste settimane. Non scendo su questo terreno, non è giusto. Per quello che riguarda il calcio penso – ed azzardo una previsione – che non si riuscirà a fare molto di più di una ripartenza della Serie A.”

Di Lello
Marco Di Lello, procuratore allegato della FIGC

Di Lello sulla ripartenza delle serie inferiori

“Non so se la  Serie B ripartirà, c’è bisogno di uno sforzo economico importante, non so quante società possono farlo. Lo escludo in LegaPro e LND, in Serie A ci sono questioni economiche troppo importanti per non farla ripartire. Per quanto riguarda il nostro lavoro siamo pronti a riprendere per quello che è di nostra competenza, se deve azzardare una previsione, si farà uno sforzo importante per la Serie A e forse Serie B. Premetto che in qualità di avvocato assisto l’ordine di biologi ed il professore Tarro che viene considerato eretico, stiamo producendo una serie di querele. La preoccupazione non è solo un giocatore che si ammala, ma qualche asintomatico, quindi occorrerà fare tamponi a tappeto per scovare tutti”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy