Caressa: “Tutti devono fare sacrifici per la ripresa, i ritiri ora non hanno senso”

Caressa: “Tutti devono fare sacrifici per la ripresa, i ritiri ora non hanno senso”

di Mattia Di Gennaro
Caressa

Il giornalista Fabio Caressa ha parlato ai microfoni di Sky Sport della ripresa della Serie A e del protocollo che si vuole adottare. Di seguito le sue dichiarazioni.

Fabio Caressa sulla ripresa della Serie A

“Andare in ritiro adesso non ha senso e le società non lo faranno, mentre avrebbe perfetto senso iniziarlo dieci giorni prima del ritorno della Serie A, a cui serve una data fissata, per poi proseguire fino a fine stagione. Non è tanto complicata, non hanno le strutture ma vuoi non trovare un albergo che ti fa una convenzione per 40 giorni in questo periodo? Ci devono essere due pullman sanificati, medici, staff, è un sacrificio ma li facciamo tutti. I sacrifici devono farli i politici ma anche i giocatori e le società se vogliono finire il campionato. La politica si prende il rischio e il sacrificio lo fanno i giocatori e le squadre di calcio. Altrimenti è impossibile fare tamponi tutti i giorni, non ce ne sono”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy