Brescia, Diego Lopez verso la firma: come cambiano le Rondinelle

Brescia, Diego Lopez verso la firma: come cambiano le Rondinelle

di Mattia Di Gennaro
Diego Lopez

Ieri il Brescia, per la seconda volta in questa stagione, ha esonerato Eugenio Corini. Il presidente Cellino, già inizialmente, aveva il pallino per Diego Lopez ma poi ha portato Grosso in panchina fallendo miseramente. Ora l’uruguaiano sembra ad un passo per diventare il nuovo tecnico. Secondo quanto riferito da Tmw, è in sede ed alle 14:00 ci sarà la firma nero su bianco.

Come cambia il Brescia con Diego Lopez

Diego Lopez
Diego Lopez (Getty Images)

I moduli più usati in carriera da Diego Lopez sono stati il 4-4-2 e, in seconda battuta, il 3-5-2 che però appare poco consono alle corde di questa squadra. Addio dunque probabilmente al 4-3-1-2 e quindi all’uso del trequartista. Andiamo a vedere nel dettaglio il possibile 11 tipo delle Rondinelle.

4-4-2: Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Mateju; Romulo, Bisoli, Tonali, Spalek; Torregrossa, Balotelli.

In questo caso Romulo, usato spesso come trequartista, passerebbe al ruolo di esterno destro. Il brasiliano in carriera ha occupato per gran parte proprio questa posizione. In difesa dovrebbe cambiare poco e niente, mentre sugli esterni di sinistra Spalek potrebbe trovare molto spazio, insidiato da Zmhral. In attacco Torregrossa e Balotelli resteranno quasi sicuramente i titolari pronti a sfruttare i cross provenienti dalle fasce (tattica che prevarrà con questo nuovo modulo).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy