Asl di Torino: “Pronti a bloccare la partenza della Juve in caso di altre positività”. Ma l’assessore della Regione Piemonte invece…

di Giovanni Montuori
juventus agnelli

Milan-Juve a rischio? Le parti in causa sono in disaccordo. Dopo le positività di Alex Sandro e Cuadrado, la Asl di Torino non ha escluso di bloccare la partenza dei bianconeri per Milano se dovessero essere riscontrati altri casi. A confermarlo è Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino:

“La società ha avvisato subito delle due positività, ma in questo momento, visto che tutti gli altri risultano negativi, non si può parlare di focolaio. Se dovessero esserci nuovi casi e venisse confermato un focolaio non controllato in squadra allora l’Asl, per la sicurezza dei giocatori stessi, sarebbe costretta ad intervenire bloccando la trasferta”.

CLICCA QUI PER LE ULTIME NEWS SUL NAPOLI

L’assessore

Agnelli Juventus tifosi
Foto Fabio Ferrari / LaPresse
10 04 2014 Torino ( Italia )
Sport Calcio
Juventus – Olympique Lione Europa
League 2013 2014 – Quarti di finale ritorno
Nella foto:Andrea Agnelli
Photo Daniele Badolato / LaPresse
10 04 2014 Turin ( Italy )
Sport Soccer
Juventus – Olympique Lione
Europa League 2013 2014 Round of 8 first leg
In the picture: Andrea Agnelli

Ma alle parole di Testi sulla situazione della Juve ha risposto poi l’assessore regionale all’emergenza Covid-19 della Regione Piemonte, Matteo Marnati, in collegamento con Top Calcio 24:

“Milan-Juventus si giocherà. Ho appena sentito il direttore generale della Asl di Torino e mi ha risposto che non è stata presa alcuna decisione. Il nostro interesse è che siano le autorità sportive a gestire la questione. Non c’è un’emergenza che giustifichi un intervento dell’Asl di Torino. Posso assicurare i tifosi che la gara ci sarà. Credo che Testi sia stato frainteso”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy