Coronavirus, Shevchenko: “Ho vissuto un momento molto simile a questo quando è scoppiato Chernobyl”

Coronavirus, Shevchenko: “Ho vissuto un momento molto simile a questo quando è scoppiato Chernobyl”

di Francesco Melluccio

Andriy Shevchenko, CT dell’Ucraina, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare dell’emergenza Coronavirus, che all’ex Milan ricorda quanto successo nel 1986 a Chernobyl.

LE PAROLE DI ANDRIY SHEVCHENKO

In questo momento sono a Londra. Abito fuori città, sono in casa da quasi dieci giorni.

Noi, come tutti, viviamo questo momento difficile con una speranza che la situazione migliori. L’unica cosa da fare è rispettare le regole del Governo, stare in casa e dare la possibilità ai medici di fare il proprio lavoro.

Tutti i medici del mondo, gli infermieri, i volontari stanno facendo un grandissimo lavoro: voi siete i veri eroi“.

TUTTO QUESTO MI RICORDA CHERNOBYL

Ho vissuto un momento molto simile a questo quando è scoppiato Chernobyl.

Tante persone che possono contagiare potrebbero anche non avere sintomi del virus. Non dobbiamo pensare solo a noi stessi ma anche alle altre persone.

Vorrei salutare tutti gli italiani. Sono sempre vicino a voi, un abbraccio forte“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy