La Playlist – Napoli-Fiorentina: ricomincio da 0!

La Playlist – Napoli-Fiorentina: ricomincio da 0!

di Francesco Melluccio
Ospina Gattuso

La Playlist è una rubrica che unisce la musica al calcio, precisamente collegando tre canzoni sia allo stato d’animo di entrambe le squadre sia al calciatore simbolo di quella partita.

Quest’oggi, alle 20:45, si giocherà per la 20esima giornata di campionato Napoli-Fiorentina, nonché prima di ritorno di Serie A. Gli uomini di Gattuso sperano di dare continuità ai risultati dopo la vittoria in Coppa Italia; discorso simili per la squadra di Iachini che sembra rinata, con lo scatenato Cutrone davanti.

 

Six Feet Under (TheWeeknd)

Six Feet Under (forse anche di più) c’è finito il Napoli di Gattuso in classifica, che è chiamato da questa prima di ritorno a fare una rimonta che avrebbe del clamoroso. Lazio, Juventus ed Inter vanno ad una velocità irraggiungibile; rimane un solo posto per la Champions ed è occupato dalla Roma che sicuramente ha le idee ben chiare a differenza della squadra azzurra. Sarà il primo anno in cui “esulteremo” per essere arrivati in Europa League? (Cosa nemmeno così scontata).

 

Guess Who’s Back (2Pac)

Dopo mesi di titolarità fissa, di prestazioni al di sopra della media, la chiamata con la nazionale, Alex Meret lascia la porta del Napoli (anche) per scelta tecnica. Si, perché indovinate chi è tornato? David Ospina. Il colombiano, nonostante l’errore con la Lazio, ha superato l’italiano nelle gerarchie di Gattuso, dato che è molto più adatto al gioco da dietro che vorrebbe fare il tecnico ex Milan. Questa scelta è stata favorita anche dai piccoli problemi fisici avuti da Meret, anche se il portiere bisogna dire che l’ex Arsenal si è sempre fatto trovare pronto, con quell’unica macchia che ha causato la sconfitta allo Stadio Olimpico. 

 

Too Young (Post Malone)

Too Young, come Gianluca Gaetano, che ha dovuto abbandonare gli azzurri per cercare spazio altrove, precisamente alla Cremonese di Rastelli. Ma siamo sicuri di questa espressione? Era davvero troppo giovane? Perché non buttare nella mischia un ragazzo con grandi qualità e grande voglia di fare? Ormai è tardi, rivedremo il canterano partenopeo solo a fine stagione, nella speranza di ritrovare un giocatore cresciuto, pronto alla grande sfida quale la Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy