Taglialatela: “Insigne ora da solo. Ancelotti poteva fare di più”

Taglialatela: “Insigne ora da solo. Ancelotti poteva fare di più”

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde

Pino Taglialatela, noto ex giocatore del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista alle colonne de Il Mattino. Ecco di seguito quanto è stato evidenziato:

 

Taglialatela: “Insigne ha fatto un autogol”

 

Fascia al braccioDurissima. Ma in fondo è soltanto il troppo affetto che rischia di schiacciarti. La gente pretende qualcosa in più. Ragiona in questo modo: se sei napoletano e sai quanto siamo attaccati alla maglia, devi dare il doppio degli altri.

AmmutinamentoBrutta storia, se ne doveva fare a meno. Ma c’è sempre tempo e modo per rimediare. Se ci fossi stato io avrei contato fino a dieci. A mente calda, subito dopo la partita, ci possono stare reazioni sopra le righe perché l’adrenalina inizia a scomparire soltanto dopo la doccia. È la gestione dei momenti successivi che è stata totalmente sbagliata.

Lorenzo da solo – Adesso si ha l’impressione che Lorenzo sia il responsabile di tutto. E’ rimasto col cerino in mano. È solo e questo non l’aiuta a uscire bene dalla situazione. Qualche compagno ha chiesto scusa in allenamento, qualcun altro avrebbe fatto lo stesso inviando messaggi, lui niente perché in teoria da capitàno deve portare avanti la strategia del gruppo, in pratica la sensazione è che non sappia cosa fare.

Nell’88…Ci fu il primo comunicato contro Bianchi, poi si fece marcia indietro e chiedemmo scusa. I nostri leader avevano grande intelligenza ed esperienza, si chiamavano Maradona, Bagni, Bruscolotti. E discutevano contro Ferlaino e Moggi. Il problema di oggi non è che al club manchi intelligenza, semplicemente non sono previste figure dirigenziali preposte, e se qualcuno esiste è svuotato di qualsiasi potere decisionale. Ancelotti doveva. È l’unico che può metterci una pezza con garbo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy