Spostamenti tra regioni liberi dal 3 giugno: la bozza del decreto

Spostamenti tra regioni liberi dal 3 giugno: la bozza del decreto

di Mattia Di Gennaro
Spostamenti regioni

Tra i vari argomenti che più stanno a cuore gli italiani in questi giorni, in vista di una nuova fase post coronavirus, c’è quello degli spostamenti liberi tra le varie regioni. Secondo quanto trapela da alcune bozze del decreto legge, il quale è in uscita, la situazione dovrebbe sbloccare dal 3 giugno in poi. Nonostante ciò, però, rimarrebbero alcune limitazioni che varieranno in base all’andamento dell’epidemia.

Spostamenti tra regioni liberi dal prossimo 3 giugno

Spostamenti regioni
Spostamenti regioni

“A decorrere dal 3 giugno gli spostamenti sul territorio nazionale possono essere limitati in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente”, scrive l’AGI.

I sindaci saranno autorizzati a chiudere le aree pubbliche in cui verrebbe meno il rispetto della distanza di sicurezza di un metro. Questo ci fa capire, quindi, come i governatori possano adottare propri protocolli nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali. Chi non dovesse rispettare le norme rischierà una sanzione amministrativa da 400 a 3000 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy