GdS – Serie A, se non si gioca a maggio salta tutto: scudetto non assegnato e retrocessioni bloccate. Ipotesi 22 club nel 2021

GdS – Serie A, se non si gioca a maggio salta tutto: scudetto non assegnato e retrocessioni bloccate. Ipotesi 22 club nel 2021

La Gazzetta dello Sport ipotizza gli scenari possibili in Serie A in caso di annullamento del campionato a causa dell’emergenza coronavirus

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
Lega Serie A Coppa Italia
Lega Serie A
(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ipotizza gli scenari possibili in Serie A in caso di annullamento del campionato a causa dell’emergenza coronavirus. A stabilire se sarà possibile tornare in campo saranno le condizioni sanitarie. Sono i numeri di un’emergenza che cresce ad aver spaventato i club e la Lega, inizialmente ottimisti per la ripresa del torneo. Ora l’umore è più cupo e le ultime notizie impongono prudenza. Se gli effetti del virus saranno finalmente contenuti allora si potrà tornare a parlare di date, allenamenti e ritorno in campo. Argomenti che, in effetti, ieri nessuno ha sollevato.

La Serie A salta se non si gioca entro maggio

Se entro Pasqua ci saranno notizie migliori si tornerà al primo scenario: due settimane almeno per riattivare i muscoli e recuperare la condizioni e nuovo start a maggio, più facile tra il 9 e il 16, con una distribuzione dei turni fattibile. Se invece si rendesse necessario prolungare i divieti attuali fino a fine aprile o oltre, il tempo per la ripresa difficilmente permetterebbe la conclusione. In caso di stop la possibilità più verosimile resta la cristallizzazione della classifica, non assegnazione del titolo e retrocessioni bloccate: due club salirebbero dalla B per una Serie A che diventerebbe a 22, da ridurre a 20 nella stagione successiva

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy