Serie A, i club rifiutano i playoff ed i playout: anche le Tv sono pronte alla protesta

Serie A, i club rifiutano i playoff ed i playout: anche le Tv sono pronte alla protesta

di Maria Ferriero, @m_ferriero
Serie A playoff algoritmo

Il proseguo del campionato resta un’incognita ma la FIGC è stata chiara sugli obiettivi. Concludere la stagione in tutti i modi possibili. Il piano A prevede il regolare svolgimento dei 124 match che restano da giocare. Poi c’è l’opzione piano B, invece, che prevede playoff e playout per l’assegnazione dello Scudetto e per definire le retrocessioni in Serie B. Questa seconda opzione, però, apre ad uno scontro in Serie A con numerosi club che si dicono a sfavore di questa posizione.

Playoff e playout, lo scontro

Palyoff e Playout, scontro in Serie A
 

Sono soprattutto i club che uscirebbero penalizzati da questa eventualità. Una situazione che, come sottolinea la Gazzetta dello Sport, rischierebbe di veder lievitare il numero dei ricorsi che verrebbero presentati in tribunale. Già all’indomani della assegnazione del titolo. I club di Serie A si dicono, inoltre, a sfavore soprattutto per gli investimenti fatti nella sessione di mercato invernale. Cifre spese per rinforzare la rosa e prepararla alla seconda parte della stagione utile per raggiungere importanti obiettivi. Inoltre, lo scetticismo arriva anche dalle tv che potrebbero chiedere un ulteriore sconto sui diritti televisivi visto il dimezzamento delle gare in programma. Inoltre, DAZN, Sky ed Igm hanno già preso una netta posizione in quanto non pagheranno la sesta rata in programma. Il piano B rischia di diventare una vera catastrofe.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy