Piccinini: “Il Napoli senza Koulibaly è un’altra squadra. Permanenza di Gattuso segnale importante”

Piccinini: “Il Napoli senza Koulibaly è un’altra squadra. Permanenza di Gattuso segnale importante”

di Mattia Fele

Nel corso di ‘Radio Goal’ su Kiss Kiss Napoli è intervenuto il giornalista Sandro Piccinini. Focus del suo intervento il ruolo che il Napoli potrebbe avere nel prossimo campionato, un ruolo sicuramente da protagonista nel caso in cui Osimhen dovesse esplodere. Secondo il giornalista sportivo, dalla prossima stagione nelle fila di Sky Sport, anche la partenza di Koulibaly potrebbe incidere di molto sull’andamento della stagione sportiva dei partenopei.

LEGGI QUI LE ULTIME NEWS SULLA TRATTATIVA MILIK ROMA

Le parole di Piccinini


“Per capire che ruolo avrà il Napoli quest’anno dobbiamo aspettare la fine del mercato. Per ora è indecifrabile. La società deve lavorare ancora a centrocampo e poi bisogna vedere come finisce in difesa con Koulibaly. Col difensore senegalese è un conto, senza è un altro. Ci sono dunque ancora dei punti interrogativi, al momento mi sembra che il Napoli con Osimhen ha sistemato il discorso attaccanti, però a centrocampo si fanno dei nomi importanti come Veretout.  Sembra chiaro che bisogna rimediare in qualche modo alla perdita di Allan. La società però ha le idee chiare, e la conferma di Gattuso ne è un sintomo. La squadra ha dato un segnale dal proprio canto nella seconda parte della passata stagione, seguendo molto il nuovo tecnico e cambiando rotta. Adesso è la società che deve  dare un segnale a Gattuso, perché la rosa è ancora da completare e rinforzare”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy