Koulibaly in calo: Napoli alla ricerca del K2! Troppe prestazioni deludenti

Koulibaly in calo: Napoli alla ricerca del K2! Troppe prestazioni deludenti

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Koulibaly verso il PSG

Kalidou Koulibaly è vittima di un incantesimo. Un crudele e fortissimo incantesimo che lo sta limitando da una stagione intera. E’ sicuramente così, altrimenti non si spiegherebbe il crollo vertiginoso del senegalese. E’ ormai irriconoscibile, non ci sono versi. Il Mattino ne ha parlato oggi in questi termini.

Koulibaly ancora preso di mira: la prestazione lascia a desiderare

 

Da quella maledettissima partita, Juventus-Napoli. Da lì si è compreso che tipo di stagione sarebbe stata, sia per Koulibaly che per il Napoli. Purtroppo non sono stati letti i segnali, ma è imploso tutto. Senza che nessuno se ne accorgesse. Il senegalese ha accusato prima la Coppa d’Africa, poi le cattiva forma legata alle prestazioni di bassissimo livello.

Il suo rientro contro il Lecce si pensava potesse essere la certificazione della rinascita, unito poi alla rinascita del Napoli stesso. E invece è affondato di nuovo. Ancora una volta. La piazza stessa sta cominciando a dubitare del gigante del Senegal: “Se ha in testa di andarsene allora se ne vada“. Si dubita della sua serietà e gli si chiede di andare via. Come avveniva qualche settimana fa per Callejon e Mertens. Poi la musica è cambiata.

La verità è risiede nella scarsa condizione atletica: Koulibaly – come Maksimovic – era rientrato da poco. La concentrazione, la forza e l’esplosività sono mancati per la stanchezza degli allenamenti. Ma Gattuso è certo di ritrovarlo entro poco, serve solo un po’ di pazienza.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. infodeg_5257949 - 3 settimane fa

    Solo via da Napoli troverà la serenità per ridiventare la colonna che era. La verità, che nessuno ha voluto vedere, é che la parabola discendente é iniziata, sì, con la Juve, ma dopo il gol vincente. Infatti già a Firenze fu espulso. Poi ha fatto un campionato mediocre, ma la mediocrità generale ha coperta la sua. Altro segnale in Coppa d’Africa: giocarsi la finale per somma di ammonizioni è stato altro segnale negativo. Poi l’autorete con la Juve e l’infortunio col Parma hanno causato il crollo. Problemi,MOLTO PROBABILMENTE PERSONALI, e lo staff medico di Ancelotti hanno fatto il resto. Senza rancore grande KK,ma solo lontano, molto lontano da Napoli, ritroverai te stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy