Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Verso Juve-Napoli, discorso motivazionale di Spalletti alla squadra: il punto

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Spalletti motiva la squadra in vista di Juve-Napoli

Simone Di Maro

Il Napoli ha ripreso nella giornata di ieri gli allenamenti al Konami Training Center di Castel Volturno: Spalletti ha ritrovato gli azzurri per preparare la sfida alla Juventus del prossimo 6 gennaio. Tante assenze tra Covid, infortuni e Coppa d'Africa, ma il tecnico non si abbatte e lancia un messaggio alla squadra in vista del girone di ritorno.

Verso Juve-Napoli, Spalletti motiva gli azzurri

 Luciano Spalletti (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Dopo un grande inizio di stagione, il Napoli di Luciano Spalletti ha dovuto fare i conti con la sfortuna. La compagine partenopea era lanciatissima verso grandi obiettivi in campionato, poi le assenze pesanti, da Koulibaly a Osimhen passando per Fabian Ruiz, Anguissa e Insigne, hanno inevitabilmente condizionato il percorso degli azzurri. Ma per il tecnico toscano non è ancora detta l'ultima parola e sette punti di distanza dall'Inter capolista sono recuperabili. Il proposito è di arrivare al big match contro la Juventus del 6 gennaio al top della condizione.

A tal riguardo, ecco cosa scrive l'edizione odierna de "Il Mattino":

"Nella mattinata di ieri i giocatori si sono ritrovati a Castel Volturno dopo le vacanze. All'appello mancavano Elmas, Lozano e Osimhen bloccati dal Covid Koulibaly, Ounas e Anguissa già in ritiro con le rispettive nazionali in vista degli impegni in coppa d'Africa. Nel pomeriggio, poi, prima seduta di allenamento sul campo dove Spalletti ha potuto testare le condizioni fisiche dei suoi ragazzi.

La Juventus è nel mirino e l'obiettivo dell'allenatore è quello di portare gli azzurri al top per la sera del 6 gennaio.

Spalletti ha parlato ai ragazzi, ha fatto presente la necessità di resettare la mente dopo il ko interno dello scorso 22 dicembre contro lo Spezia in casa e di guardare avanti: perché i 7 punti di svantaggio sull'Inter sono un gap recuperabile e che il girone di ritorno sarà quello decisivo per definire le sorti dell'intera stagione".