TS – Ancelotti via, piace Spalletti ma costa troppo: nome a sorpresa come traghettatore

TS – Ancelotti via, piace Spalletti ma costa troppo: nome a sorpresa come traghettatore

L’edizione odiera di TuttoSport apre all’addio di Carlo Ancelotti e fa dei nomi per il futuro: Spalletti piace ma è costoso, De Biasi possibile traghettatore?

di Salvatore Amoroso, @sonosal_amoroso

Il Napoli non vive il miglior periodo dell’ultimo decennio e le voci di una possibile rifondazione per la prossima stagione sono sempre più insistenti. L’edizione odierna di TuttoSport, apre all’addio di Carlo Ancelotti già in questa stagione e propone due possibili sostituti: Luciano Spalletti o Gianni De Biasi.

ANCELOTTI VIA: NAPOLI, SPALLETTI O DE BIASI?

L’edizione odierna di Tuttosport fa il punto della situazione sul prossimo allenatore del Napoli in caso di addio di Carlo Ancelotti: Spalletti piace ma costa molto, De Biasi potrebbe essere il traghettatore.

“Il tempo del coach nel Napoli, domani tra un mese oppure a fine stagione, si può considerare ormai finito. De Laurentiis è rimasto molto deluso dal rendimento della squadra nella sua gestione, si aspettava molto di più ed è probabile che in futuro non si affiderà più a tecnici celebrati e costosi.

Potrebbe fare un’eccezione per Spalletti, sempre che il suo ingaggio non risultasse pesante, come potrebbe essere prendendolo oggi. L’arrivo di Spalletti in corsa sembra molto complicato. Alla luce della modulistica adottata dal Napoli sui contratti professionali, mentre nel ruolo di traghettatore potrebbe essere ben visto Gianni De Biasi, uno che ha accumulato anche esperienze internazionali”.

Napoli nel caos: De Laurentiis fa la sua mossa

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, il presidente Aurelio De Laurentiis ha convocato una riunione all’Hotel Vesuvio con i suoi uomini di fiducia: il DS Cristiano Giuntoli, il responsabile del marketing Alessandro Formisano, il capo dell’area comunicazione Nicola Lombardo.

Poi c’è un cellulare rovente, che è utile per sentire Carlo Ancelotti e per dialogare con l’avvocato Mattia Grassani. C’è una linea da seguire, sanzioni da richiedere attraverso il collegio di disciplina che potrebbero lievitare. Si passa dal 5% della mensilità, che pareva l’intenzione iniziale, al 25%, come consentito dall’accordo collettivo, che spianerebbe ad una megamulta per la squadra”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lenir56 - 1 settimana fa

    A che pro fare una riunione con gli i cosiddetti “uomini di fiducia”, se poi alla fine nessuno gode di fiducia tale da prendere decisioni? Tanto alla fine chi decide è sempre e solo ADL.
    Questo resta uno dei più grossi limiti di una società che vuole essere al top.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy