Manolas diventa leader azzurro: contro il Sassuolo guiderà la difesa

Manolas diventa leader azzurro: contro il Sassuolo guiderà la difesa

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Manolas

Lo sguardo è ancora fisso sul cuore della gente che riflette lo sconforto del Barcellona. Sono cambiati i volti ma Kostas Manolas non ha più chiuso gli occhi da quel momento, 10 aprile 2018, le 22 e 22 minuti. L’istante che gli ha cambiato la vita. Corner di Under col mancino, colpo di testa del greco che anticipa Semedo e fa gol. La Roma segna la terza rete, si qualifica per le semifinali di Champions, compie un’impresa che sembrava impossibile (non sarebbe stata tale) e si regala un sogno che ora vorrebbe acquistare anche il Napoli.

Manolas diventa leader azzurro

 

Manolas frena ogni impulso, studia il Sassuolo. Sarà leader della difesa che non avrà l’infortunato Koulibaly e neppure lo squalificato Maksimovic. Sta bene il greco, tra i migliori anche col Parma, nonostante la sconfitta. In campo aperto ha frenato Gervinho nel primo tempo, con sicurezza ha spazzato via ogni pallone. Sa assumersi rischi e poi comincia a brillare, ma sul serio, dopo essersi lasciato alle spalle il problema alle costole che lo ha condizionato per diverse partite. Sabato è uscito dal San Paolo sconsolato. Ha alzato le mani al cielo, s’è domandato: «Ma com’è possibile?» e ora si prepara a guidare un reparto del quale sta diventando riferimento prezioso. Sguardo sempre sul pallone e poi, quando capita, sui tifosi. Ma servirà un altro gol speciale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy