Calcio Napoli 1926
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna

Juve-Napoli, rischio rinvio come lo scorso anno: decisivo il parere dell’ASL

(Getty Images)

Juve-Napoli, la partita del 6 gennaio, rischia il rinvio a causa del Covid e dell'ASL che può fermare la partenza degli azzurri come lo scorso anno

Domenico D'Ausilio

Juve-Napoli, la partita del 6 gennaio, rischia il rinvio a causa del Covid e dell'ASL che può fermare la partenza degli azzurri come lo scorso anno. Così come capitato con la Salernitana a Udine pochi giorni fa. Lo riporta l'edizione odierna di Tuttosport.

Juve-Napoli, rischio rinvio come lo scorso anno

 (Photo by SSC NAPOLI via Getty Images)

Nel giorno in cui si tocca un altro triste record di contagi spunta un altro positivo nel Napoli. È Hirving Lozano che si aggiunge a Fabian Ruiz. E, in teoria, a Lorenzo Insigne, che però potrebbe essere sulla via della guarigione, visto che è risultato positivo una settimana fa. Così, a otto giorni da Juve-Napoli torna a incombere il rischio rinvio con la decisione dell'ASL. Esattamente come nella scorsa stagione, quando Juventus-Napoli del 3 ottobre, fu oggetto di una lunga disputa fra il club azzurro e la giustizia sportiva, vinta dal club campano al terzo grado di giudizio. E proprio quella sentenza del Collegio di Garanzia dello Sport, per l’occasione in seduta a sezioni unite presso la sua sede del CONI crea un precedente per il rinvio della partita del 6 gennaio allo Stadium. In caso di rinvio, sorgerebbe, come l’anno scorso, il problema di una data libera. Il Napoli è impegnato in Europa League e la Juventus in Champions. Se ne riparlerebbe, dunque, in caso di eliminazione di una delle due (anche dalla Coppa Italia).