CTS, il pres. Miozzo ammette: “Non abbiamo fatto tutto ciò che avremmo dovuto, contact tracing il fallimento”

di Sabrina Uccello

Agostino Miozzo, presidente del Comitato Tecnico Scientifico, ha rilasciato un’intervista al Fatto Quotidiano nel corso della quale ha analizzato in maniera più approfondita le ragioni del collasso e del forte ritorno di contagio da coronavirus.

Di seguito alcune delle sue dichiarazioni:

Abbiamo avuto tanto tempo per prepararci adeguatamente e mi chiedo se il sistema abbia utilizzato il tempo disponibile. Non abbiamo fatto tutto quello che avremmo dovuto fare. Il Cts ha detto ad esempio al governo che sarebbe stato meglio occupare i mezzi di trasporto per il 50 e non per l’80 per cento. Dunque avrebbe potuto segnalare anche il problema della sorveglianza sanitaria e del contact tracing. Questo il vero fallimento di questi mesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy