Giuntoli a lavoro sui rinnovi: Milik e Zielinski urgenti. Poi Mertens

Giuntoli a lavoro sui rinnovi: Milik e Zielinski urgenti. Poi Mertens

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Mertens Milik Giuntoli Rinnovi

A trovare l’aspetto negativo il buco sulla fascia sinistra, che in due sessioni di mercato non è stato colmato da Giuntoli: a meno che Ghoulam, nel giro di pochi giorni, non torni in condizioni accettabili. Il Mattino ha analizzato alcuni aspetti spinosi che il ds dovrà affrontare tra poco.

Giuntoli non colma il vuoto a sinistra. Ora è tempo di rinnovi

 

Di certo, l’inseguimento a Rodriguez e così via, spinge Gattuso a puntare tutto su Mario Rui, alternando in caso di necessità uno tra Hysaj e Maksimovic. D’altronde, prendere tanto per prendere non è mai stato nel dna del Napoli. Per il terzino sinistro se ne parla a giugno.

La cessione di Tonelli per 2,5 milioni di euro è un’altra medaglia sul petto, considerando che era praticamente ai margini del progetto tecnico, nonostante abbia avuto sempre comportamenti da leader. Neppure da prendere sotto gamba la decisione di tenere Mertens e Callejon: quest’ultimo è rimasto spiazzato dalla decisione del governo cinese di introdurre il tetto dell’ingaggio a 3 milioni. Altrimenti il suo destino sarebbe stato lì.

Mertens, invece, è stato a lungo corteggiato ma preferisce andare a scadenza, rinforzando la sua posizione contrattuale. Perché in questi mesi, o rinnova alle sue condizioni oppure troverà casa facilmente. Dalla prossima settimana inizia per il ds Giuntoli un lavoraccio: deve rinnovare con urgenza con i calciatori che hanno la scadenza del contratto nel 2021. Da Milik a Zielinski, da Maksimovic a Hysaj tutti attendono l’incontro risolutore. La prossima sarà un’estate di tante partenze. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy