Ancelotti riflette per Udine: tra infortuni e scelte tecniche

Ancelotti riflette per Udine: tra infortuni e scelte tecniche

di Alessandro Silvano Davidde, @ASDavidde
Napoli Ancelotti

In questi giorni a Castel Volturno Ancelotti sta lavorando sulla compattezza di squadra. Sull’equilibrio tra i reparti, un difetto emerso anche domenica scorsa contro il Bologna nel secondo tempo quando dopo l’ingresso di Mertens al posto di Elmas a centrocampo c’erano soltanto Fabian Ruiz e Zielinski. Il Mattino ha analizzato il momento.

Ancelotti riflette sulle soluzioni

 

L’assenza di Allan pesa tantissimo in termini di consistenza in fase difensiva. Ecco perché contro l’Udinese verrà riproposto il reparto a quattro con tre centrocampisti veri (Fabian Ruiz, Zielinski e Elmas) e un esterno. In attacco Ancelotti ha più soluzioni da poter scegliere. Indisponibile Milik il tecnico potrà decidere tra Insigne e Lozano (i primi due potrebbero anche abbassarsi da esterni a centrocampo) Llorente e Mertens.

Ancelotti, intanto, si ritrova con un dubbio in più per la trasferta di Udine, quello che riguarda Koulibaly: il difensore senegalese ha riportato un trauma contusivo alla spalla sinistra nell’allenamento di ieri mattina. Nel pomeriggio ha lavorato a parte. L’entità dell’infortunio verrà valutato oggi con più esattezza dallo staff medico azzurro: il rischio è che possa saltare il match di domani contro l’Udinese. Un allarme per la difesa, reparto quest’anno diventato molto più vulnerabile e nel quale lo stesso difensore senegalese finora non ha brillato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy