Eriksson: "Voglio dare dei consigli a Carlo Ancelotti. Mancini? Predestinato"

Ecco quanto dichiarato dall'allenatore Eriksson

 
eriksson

VENERDÌ 13 SETTEMBRE 2019 ORE 14:15

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Sven Goran Eriksson, allenatore: "Non sapevo della vicenda Vialli e Ferrero, ma Di Francesco e i giocatori devono fare il loro lavoro, vengono pagati per questo. Non so quanto questa vicenda possa disturbarli. Ancelotti è un amico, un grande uomo e un grande allenatore, lo rispetto tantissimo. Ho lavorato con lui quando era al Chelsea ed io alla nazionale inglese"

Consigli ad Ancelotti? "Il Napoli deve fare una grande partita contro il Liverpool, che vorrebbe tornare a vincere la Premier League e confermarsi in Europa. Gli azzurri sono forti e sono sicuro che Ancelotti sappia tutto della squadra inglese. Non sarà facile per la Fiorentina battere la Juventus, ma sarà una partita speciale, non c'è molto amore tra loro"


Sarri? "Fa giocare un bellissimo calcio. Se la Juve lo prende, non è una scelta a caso"

Mancini? "Era allenatore già quando giocava, ci avrei scommesso su di lui".