Ancelotti sui lavori: "La data era il 30 agosto. Napoli merita di più"

Ecco quanto dichiarato dal tecnico del Napoli sui lavori al San Paolo

 
ancelotti

VENERDÌ 13 SETTEMBRE 2019 ORE 12:51

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, è intervenuto questa mattina in conferenza stampa per commentare il match contro la Sampdoria, in programma domani pomeriggio allo stadio San Paolo. Tra i vari temi trattati, l'allenatore si è espresso anche su una questione un po' spinosa, ossia i lavori allo stadio:

"I lavori allo stadio stanno procedendo celermente, speriamo che domani sia tutto ok. Sono sicuro che lo sarà. La mia esternazione è stata fatta col cuore, perché c'è un po' di preoccupazione. A noi spettano gli arredi e gli spogliatoi dovevano esserci consegnati il 30 di agosto. Per questo ho esternato la mia amarezza e delusione, visto che lo stadio è stato rimodernato. Credo che la città di Napoli meriti uno stadio alla sua altezza. Ci si poteva pensare anche prima e non arrivare come sempre all'ultimo secondo. Arredare una struttura di 500-600 mq non è semplice in poco più di 24h"