Diletta Leotta: "Ancelotti signore dentro e fuori dal campo. Lozano? Impressionante"

Diletta Leotta ha parlato a Il Mattino

 
Diletta Leotta

GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2019 ORE 9:24

Diletta Leotta, noto volto della televisione e di DAZN, ha parlato in esclusiva nell'edizione odierna de Il Mattino. Ecco di seguito quanto è stato evidenziato:

"Penso al campionato come a un Gran Premio di motociclismo con Juventus, Napoli e Inter che partono dalla prima fila. La pole position ovviamente spetta alla Juventus, per tradizione e organico, ma quest'anno i bianconeri dovranno sudarsi lo scudetto. Credo che quest'anno sarà difficile pensare di fare il record di punti. Spero sia il campionato più equilibrato degli ultimi anni"

"Il Napoli è stato protagonista di due delle partite più spettacolari di inizio stagione. La squadra si è rinforzata rispetto alla scorsa stagione, ma la fase difensiva va sicuramente registrata. Se Koulibaly è il K2, Manolas potrebbe essere l'Everest, due vette che potrebbero rivelarsi invalicabili per gli attacchi avversari... Autogol a parte"


"Ancelotti è davvero un signore, in campo e fuori, oltre ad essere uno dei più grandi allenatori del panorama internazionale. Le sue origini emiliane gli garantiscono genuinità e simpatia, le esperienze all'estero gli aggiungono autorevolezza e credibilità. Senza dimenticare che è stato un grande calciatore e quindi conosce le dinamiche di gruppo e dello spogliatoio"

"Impressione particolare: sicuramente Lozano, sembra un predestinato. Non ricordo molti giocatori messicani in Italia, questo gli conferisce ulteriore unicità"