Ancelotti tuona, le istituzioni si difendono: spogliatoi finiti entro sabato

Ancelotti non ci ha più visto: il retroscena

 
Ancelotti

GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2019 ORE 8:10

SCONTRO SUL SAN PAOLO

Il San Paolo è ancora motivo di scontro tra il Comune e il Napoli. Come riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, questa volta a parlare è stato Carlo Ancelotti: il mister aveva ricevuto delle foto degli spogliatoi dell'impianto e queste lo avrebbero lasciato sconvolto. Non solo però, perché il tecnico voleva essere certo di ogni cosa, allora è andato a fare un sopralluogo: la speranza che le foto fossero vecchie era grande, invece non era affatto così. Tuoni, fulmini e saette.

Il comunicato di Carlo Ancelotti ha svegliato tutta Napoli alle 20.30. Assessore, Basile e ditta dei lavori: hanno risposto tutti rincuorando e con il dispiacere per le parole del coach azzurro. Certo, con un tour de force è possibile mettere tutto a posto entro sabato: ma perché ridursi così? E soprattutto, perché far entrare il Napoli in uno spogliatoio che puzzerà ancora di pareti verniciate? Ancelotti ci è andato giù duro, chissà se smuoverà qualcosa: non resta che attendere.