Fellaini: "Sfiorai Napoli e Milan. Nainggolan fuma e beve, chi non lo fa?"

 
Fellaini

SABATO 13 LUGLIO 2019 ORE 13:12

Intervistato da Sportweek Marouane Fellaini racconta alcuni retroscena che lo hanno visto vicino alla Serie A: "Nel 2014 ho quasi firmato con il Napoli, avevo anche parlato con Benitez. Venivo dal mio primo anno col Manchester e non era stato il massimo. In quell'estate ho giocato un grande Mondiale con il Belgio e non sapevo se coi Red Devils sarei stato titolare. Ci ho pensato per davvero, poi ho riflettuto e ho capito che lo United era un grande club e la Premier una grande competizione. Volevo riprovarci".

IL NO AL MILAN Più recente l'accostamento con i rossoneri, precisamente un anno fa: "Il mio agente ha parlato col Milan. Io però conosco Mourinho molto bene, mi trovavo bene con lui e lui voleva che rimanessi allo United. È stato facile scegliere di restare ancora qualche mese".


L'AMICIZIA CON NAINGGOLAN Fellaini racconta del suo rapporto con Radja Nainggolan: "Dicono sia un pazzo, ma è un pazzo nel senso buono. Lo criticano perché fuma, beve o si diverte però.. chi non lo fa?" - lo riporta  Tmw.