San Paolo, Simeone: "Se il Napoli non paga i debiti salta la Convenzione"

San Paolo, ci sono problemi per la Convenzione

 
San Paolo

VENERDÌ 14 GIUGNO 2019 ORE 13:54

Nino Simeone, consigliere del Comune di Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Crc in merito allo stadio San Paolo. Ecco di seguito quanto è stato evidenziato: "Questa mattina in Commissione c'è stata un'audizione riguardante la gestione dello Stadio San Paolo. Si è fatta in Commissione Sport una riflessione generica per poi, affrontare tematiche tecniche".

Convenzione a rischio: "La convenzione in atto tra il Comune di Napoli e la Società Calcio Napoli è costituita da documenti riguardanti pubblicità ecc. Il problema politico sta nel fatto che la Convenzione non verrà presa in considerazione fino a che i debiti non vengono riassorbiti. Una volta che si definisce il tutto, saremo pronti ad iniziare il tutto. Non c'è il rischio di una rottura con la società di De Laurentiis perchè è solida dal momento che è nel proprio interesse pagare velocemente i debiti. La legge prevede che qualsiasi privato voglia avere un rapporto di concessione con un ente pubblico non deve avere nessun debito. Questa posizione è mia personale ma anche univoca perchè si deve rispettare la legge che è uguale per tutti. Il Napoli non avrebbe pagato circa 3 milioni di euro di debiti e senza questo pagamento non si può avviare la Convenzione".