Capuano: "Insigne sacrificabile, Koulibaly no. James? C'è ok di Carlo"

Capuano ha detto la sua sul mercato azzurro a Radio Crc

 
Capuano

GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019 ORE 12:48

Giovanni Capuano, noto giornalista, ha parlato ai microfoni di Radio Crc in merito al mercato azzurro. Ecco di seguito quanto è stato evidenziato:"Insigne vale ragionevolmente 60-70 milioni di euro. Se Carlo Ancelotti conferma che è un giocatore importante, ma non fondamentale del progetto, allora per 65 milioni può essere ceduto perché a quel prezzo può fare buon mercato. Dopo un'ottima partenza Lorenzo ha fatto un po' fatica nel Napoli. In nazionale, giocando in maniera diversa, ha fatto ottime cose, ma evidentemente c'è un problema di collocazione nel club. Insigne può partire, nonostante l'importanza che ha per i napoletani".

Sacrificare Insigne per Lozano e James - "Se il messaggio è quello di dire che il Napoli alzi l'asticella del mercato di ingresso, assolutamente sì. Lozano è forte, su James bisogna fidarsi di Ancelotti. Non è quello che si è visto nel 2014, il fatto che il Bayern Monaco lo lasci, vorrà dire qualcosa. Non so se James Rodriguez possa essere titolare nella Juventus, ha dimostrato di essere un grande calciatore, ma non penso sia quello più tecnico della Serie A. Mentre su Lozano ti dico un convintissimo sì. Vedremo come andrà a finire, sono trattative molto complicate.


Chi sacrificherei - "Non Koulibaly. Su Allan e Insigne guarderei in faccia il mio tecnico e gli chiederei che intenzioni ha”.