Laboratorio Ancelotti, la rivoluzione del tecnico attraverso tre calciatori chiave

Ancelotti ha rivoluzionato il ruolo di Allan, Callejon e Fabian Ruiz

 
Ancelotti

VENERDÌ 17 MAGGIO 2019 ORE 9:55

L'edizione odierna del Corriere dello Sport si sofferma sulle novità tattiche portate da Ancelotti in questa stagione e in particolare sui nuovi ruoli di tre calciatori: Allan, Callejon e Fabian Ruiz.

ALLAN

Allan, a Ferrara, si è preso responsabilità con autorevolezza, è scivolato da terzo difensore aggiunto, quando è stato indispensabile sostenere Koulibaly e Luperto, ha rappresentato un riferimento delle due fasi e se n’è andato persino a segnare, quasi a sublimare la propria nuova identità.

CALLEJON

Callejon è da un bel po’, che va dentro al campo, lascia che chi gli sta alle spalle abbia la corsia libera per le irruzioni e la tranquillità di sapere che poi nelle coperture ci sarà lui. Avrà anche smarrito qualche gol ma non ha mai ridimensionato il chilometraggio e l’intensità. C’è maggiore ricerca della centralità da parte dello spagnolo, che però non viene strappato alla corsia, né alle dinamiche che gli sono appartenute.


FABIAN RUIZ

Senza Jorginho e la sua geometrica evoluzione, poi senza l’Hamsik 3.0, Ancelotti ha scovato in Fabian Ruiz un regista di riferimento per la costruzione e ne ha ridisegnato le zone di

competenza del campo, trascinandolo via dalle linee laterali, e comunque sapendo che nell’esigenza gli avrebbe potuto dare altro.