Insigne, ecco il piano dell"Inter: Marotta mette sul piatto 60 milioni

 
Marotta

VENERDÌ 17 MAGGIO 2019 ORE 7:27

Il freddo bollettino medico del Napoli parla di allenamento differenziato: tradotto, per Lorenzo Insigne, si avvicina il forfait nell'ultima gara interna stagionale, quella contro l'Inter che rappresenterà il saluto del Napoli al vecchio San Paolo prima del restyling per le Universiadi. Un'assenza che arriva in un momento nel quale la permanenza al Napoli sembra garantita, anche per le prossime stagioni, soprattutto dalla posizione irremovibile di Aurelio De Laurentiis: 100 milioni trattabili solo in limitatissime condizioni e senza possibilità di scambi. Una chiusura compensata, invece, da un'apertura su un altro fronte, quello del rinnovo del contratto.

Non ci sarà un vero e proprio adeguamento, solo il desiderio espresso da ADL di aiutare Lorenzo a migliorare, anche attraverso studiati incentivi economici, quelle che famiglia ed entourage ritengono essere storture contrattuali volute dai precedenti agenti. Il Napoli un passo lo ha già fatto, spiegando all'attuale manager di Insigne, Mino Raiola, che tutto si può sistemare: ma, senza avanzare particolari pretese per arrivare ad un prolungamento che soddisfi i desideri di tutti. Non c'è ancora una data in agenda fissata: con la fine della stagione è possibile che ci sia un nuovo incontro tra le parti per limare i dettagli arrivare al prolungamento, spostando la data di cessazione del contratto dal 2022 al 2024 - lo riporta  Il Mattino.