Lasagna sì, Petagna no: 11 gol non bastano per la Nazionale

 
@ Getty Images Lasagna

SABATO 16 MARZO 2019 ORE 21:28

E sono undici. Se a Bergamo si era costruito la nomea del "bravo, ma non segna", Andrea Petagna ha cambiato marcia con la maglia della SPAL. Strapazzato il proprio record personale in A, con la rete siglata alla Roma il centravanti triestino è arrivato a quota 11 reti in questo campionato, dodici in stagione considerato il gol messo a segno in Coppa Italia. L'anno della consacrazione personale, dopo quella come uomo-squadra già trovata nel collettivo di Gasperini. Non basta, però, per la Nazionale.

In settimana, difatti, Roberto Mancini ha diramato la sua lista di convocati: fuori Mario Balotelli, fuori anche Petagna. Nonostante, tra i prescelti del ct, soltanto Quagliarella e Immobile abbiano segnato più di lui. Kevin Lasagna, per capirsi, ha fin qui messo in cascina appena 4 gol, in un campionato largamente al di sotto delle proprie possibilità. Un divario che non è bastato al Mancio per rivedere le proprie scelte, più orientate alla costruzione di un gruppo che alle prestazioni individuali: in quest'ottica si può leggere, per esempio, anche la scelta di Grifo, che nella prima parte di stagione ha fatto quasi sempre panchina in Bundesliga. Un gruppo, però, si costruisce anche sulla base dei numeri. Sicuri che quelli di Petagna non bastino per l'Italia?. Tmw.