Insigne: "Europa League possibile, basta partecipare senza vincere. Io capitano? Sì, e porto trofei”

Lorenzo Insigne ha parlato in conferenza stampa degli obiettivi del Napoli e di quelli personali.

 
Insigne

MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019 ORE 19:05

Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne sono in conferenza stampa per presentare la gara di domani sera contro lo Zurigo, valida per i sedicesimi di Europa League.

"Lavoriamo da tanto tempo insieme e ci siamo scocciati di partecipare senza vincere. Siamo un gruppo sano, di professionisti che lavorano duro. Dispiace non vincere mai nulla, ma ci proviamo ogni anno andandoci vicini. Prima o poi qualche soddisfazione ce la toglieremo"


Come affronterete l'Europa League? "C'è stata delusione dopo l'eliminazione dalla Champions, ma non è cambiato molto. Ci sono stati alti e bassi normali in una stagione, ripartiamo da quelle prestazioni. Ogni giorno lavoriamo duro per affrontare ogni gara al 100%. Dobbiamo stare più tranquilli e fare le cose che sappiamo fare, siamo forti. In settimana ci siamo allenati benissimo, anche se non è la Champions è comunque una competizione europea e vogliamo onorarla da Napoli. Ci sono gli stimoli per arrivare fino in fondo, scenderemo in campo con cattiveria e ci giocheremo tutto al San Paolo"".

Fascia da capitano? "Indossare la fascia è un orgoglio e una responsabilità, anche senza la fascia ho avuto responsabilità maggiori perché sono napoletano e sono il primo tifoso. Voglio portare qui trofei, meritiamo vittorie. Possiamo competere per l'Europa League e portare a casa il trofeo".

Scudetto? "Ci proveremo fino alla fine, battere la Juventus non è impossibile. Non abbiamo subito nulla a livello psicologico, non molliamo".

Foto: Twitter Napoli

REDAZIONE