Mauriello: "Sala era una persona straordinaria, mi aveva chiesto di poter giocare in Italia"

Il procuratore Filippo Mauriello ha parlato ai microfoni di RMC Sport

 
Mauriello

LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019 ORE 22:04

Il procuratore Filippo Mauriello ha parlato ai microfoni di RMC Sport. Ecco le sue dichiarazioni:

Su Sala: "Lo conoscevo, era una persona straordinaria. L’ho conosciuto nell’estate del 2014, volevo portarlo in Italia. Da lì è iniziata un’amicizia. Date le sue origini italiane, mi aveva espresso più volte il desiderio di giocare qui. Lui andò a giocare al Bordeaux, è stata un’occasione persa perché era un bravo calciatore e una buona persona. E’ un lutto che ci colpisce".

Sull'Europa League: "Credo che i nostri club forse non hanno mai provato a vincerla. I tre club che partecipano ora sono dei club importantissimi, se solo uno vorrà vincerla, ci saranno serie possibilità di riportarla in Italia".
REDAZIONE