Ancelotti - Sarri: 8 punti in meno rispetto all'anno scorso. Con Carletto attacco sterile

Il Napoli targato Ancelotti fatica a segnare

 
Ancelotti

LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019 ORE 9:34

Il Napoli è secondo, ha staccato l'Inter e le altre rivali dalla lotta Champions, ma c'è qualcosa che non va: la Juve è troppo lontana. Meriti juventini o demeriti partenopei? La squadra di Ancelotti non sta facendo male, anzi ha stupito in Champions e ha divertito in campionato. La verità è che mancano dei punti, un po' per stanchezza mentale, un po' per avere una Juve così davanti. La differenza con l'anno scorso è enorme: sono 6 i punti di differenza, ma la Juve ha fatto meglio anche del Napoli dei record di Sarri. Infatti i bianconeri sarebbero in testa anche se il Napoli avanzasse con la stessa media punti dello scorso anno. Appena 4 gol in più subiti (pesa la trasferta di Genova), il problema è un attacco che vanta 8 gol in meno dallo scorso anno: Mertens non segna con continuità, ma il Napoli ha ritrovato Milik. L'impressione è che manchi un vero rapace d'area. Per essere il primo anno di Carletto non va affatto male, Sarri carburò con calma. Ma giugno sarà un mese di cambiamenti e di rinnovi, perchè la squadra è "vecchia" e ha bisogno di rinnovarsi. Il rischio è di passare un altro anno di transizione come questo: dovrà essere bravo Giuntoli ad acquistare giocatori "pronti all'uso".