Capello: “Supercoppa all’estero divertente. Higuain? Vuole andare da Sarri…"

 
Capello

LUNEDÌ 14 GENNAIO 2019 ORE 9:53

Fabio Capello ha parlato a Radio Anch'Io Sport in diretta su Radio 1. Tanti argomenti trattati dall'allenatore e ct, dalla Serie A alla Supercoppa tra Juventus e Milan, passando per il mercato ed infine un parere sugli ultimi episodi di razzismo. Ecco le sue parole:

COPPA ITALIA - 'Se il nostro calcio sulla strada giusta? Mancini ha fatto un buon lavoro mettendo alla prova giovani giocatori. Ci sono giocatori nuovi di qualità e personalità per giocare con l'Italia. Questo può far tornare gli azzurri dove meritano. Ci vuole coraggio per farli giocare e in questo momento pare ci sia coraggio. La Coppa Italia può dare l'occasione agli allenatori di far giocare i ragazzi. Io feci giocare Aquilani e De Rossi e mi resi conto che il primo non era pronto mentre il secondo sì. Queste partite possono essere importanti, anche se alla fine conta vincere e quindi bisogna fare attenzione'.


BOXING DAY - 'Pausa troppo lunga? C'è un regolamento sindacale. Però i giorni senza calcio sono tanti. Il boxing day è una cosa ottima ma magari bisognerebbe giocare verso il pomeriggio piuttosto che la sera alle 20, 45'.

SUPERCOPPA ITALIANA - Giusto giocarla all'estero? L'ho giocata con 'Ginko' Monti. Lo ricordo con piacere ma con dolore. Un genio, una capacità incredibile'. 'A Gedda? Giocarla all'estero è divertente. Secondo me è una buona cosa promuovere il calcio italiano nel mondo'.

HIGUAIN - Se si sbloccherà? Lo feci sbloccare io al Real Madrid. Credo che gli sia rimasto dentro quel rigore sbagliato contro la Juventus. Lo vedo che gioca lontano dalla porta. Spero, per il Milan, che possa sbloccarsi e che possa fare tanti gol da qui alla fine della stagione. Higuain non si discute'. 'Cosa gli direi? Mi ricordo di quando arrivai alla Juventus e Trezeguet voleva andare via. Gli dissi di rimanere perchè per me era importante. La mia sensazione, però, è che Higuain voglia andare da un allenatore che ne conosce le doti e riesce ad esaltarne le qualità (Sarri ndr)'. Poi sul Milan: 'Cutrone ha imparato da Higuain. Tutti i giovani migliorano giocando con i più grandi. Alla Juventus succede sicuramente la stessa cosa con Ronaldo. Si migliora accanto ai più forti'. 'Morata potrebbe sostituire Higuain? Il problema del Milan è non avere nessuno in area. Se Higuain gioca da Higuain non ci sono molti giocatori meglio di lui. Bisogna chiedere a Higuain cosa vuole fare: se intende restare o no'.

RAZZISMO - 'I giocatori dovrebbero sedersi in campo, nessuna sanzione per loro. In questa maniera si aiuterebbe il pubblico sano e si isolerebbe la parte malata'. 'Il significato del sedersi è proprio quello della mancanza di rispetto. I giocatori sedendosi manderebbero un messaggio a chi fischi e fa i ‘buu'. I giocatori sarebbero responsabili di cosa accade negli stadi. Loro possono fare la differenza, possono dire la loro'.

SPECIAL RITORNO - 'Mourinho esonerato, potrebbe andare al Real Madrid? Penso di sì. Perez è uno che non accetta gli errori e siccome Mourinho non ha fatto benissimo con i Blancos penso potrebbe tornare per smentire quanto fatto in precedenza'.

SCUDETTO 2006 - 'Fa sorridere che quel titolo fu assegnato all'Inter che era arrivata al terzo posto. Una cosa ingiusta. La giustizia sportiva non aveva avuto il tempo di indagare bene'. Itasport Press.