De Zerbi: "Bisogna attribuire il giusto valore all’avversario. Il Var è una garanzia per tutti"

Roberto De Zerbi è intervenuto in conferenza stampa al termine di Napoli-Sassuolo

 
De Zerbi

DOMENICA 13 GENNAIO 2019 ORE 23:28

Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, è intervenuto in conferenza stampa così:

"Bisogna attribuire il giusto valore all’avversario e capire la mia squadra. Non abbiamo problemi di qualità ma di maturazione, anche nei singoli. Ci perdiamo negli ultimi passaggi, prendendo gol

Evitabili e portiamo a casa poco. Io non penso che ci siamo fermati, nell’ultimo periodo abbiamo pareggiato gare per un pizzico di cattiveria e malizia che manca. Lo dice il numero di occasioni create e subite".


VAR - "È una garanzia per tutti. Oggi ci ha tolto un gol, non so se fosse regolare. Si deve solo capire se si tratti di due azioni distinte, ma senza fare polemiche. Se ne fanno fin troppe, la moviole deve essere una garanzia per evitare polemiche. Mi piacerebbe, quando accade a nostro favore, che dall’altra parte di sia questa risposta altrimenti la guerra è impari".


TALENTI - "Considero tanti talenti pronti al salto: Rogerio, Locatelli, ecc... ho la fortuna di allenare una squadra di grandissima qualità. Ancora ci manca convinzione, sana presunzione, da non far sfociare nella mancanza di migliorare e progredire. La convinzione che permette di esprimere il potenziale, ma noi ne abbiamo tanto".

ROSA E MERCATO - "Boateng ha talento e leadership e questo può aiutare i più giovani. Questo vale per tutti i più esperti della rosa. Siamo la seconda quadra più giovane d’Italia e 4-5 in Europa".

REDAZIONE