Ancelotti: "Nessuna offerta dalla Francia per Allan. Razzismo? Interrompere le partite non è un dramma"

Ancelotti: "Nessuna offerta dalla Francia per Allan. Razzismo? Interrompere le partite non è un dramma"

 
Ancelotti

DOMENICA 13 GENNAIO 2019 ORE 23:01

Intervenuto ai microfoni della Rai, al termine del match di Coppa Italia giocato contro il Sassuolo, il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha rilasciato alcune dichiarazioni su quanto visto in campo:

"Abbiamo interpretato bene la partita e dopo la sosta è difficile. Milan? Ne giochiamo due in tre giorni. Sarà un periodo particolare ma sono ostacoli da superare se si vuole arrivare fino in fondo. La Coppa Italia è un nostro obiettivo.

Allan? Dalla Francia non è arrivato nulla. Allan è un nostro giocatore. Grosse operazioni all'orizzonte non ci sono. Speriamo finisca presto il mercato. Allan è importantissimo. Contiamo su di lui per il girone di ritorno.

Scudetto? Per la rosa che abbiamo, tutti devono essere i nostri obiettivi. Possiamo giocare alla pari con tutti. Nove punti non sono pochi ma non si molla. Ci sono tanti obiettivi anche in campionato e lotteremo fino alla fine.


Insigne? Oggi ha fatto un ottima partita e il gol è un dettaglio. Ha lavorato per la squadra.

Ricorso Koulibaly? Non so cosa accadrà. Il problema è stato sollevato e gli organi competenti se ne stanno occupando. Spero ci sia maggiore chiarezza nel prendere decisioni. Interrompere le partite non è un dramma. Non confondiamola con la sospensione".