Pistocchi: "Se Ramsey arriva adesso, vuol dire solo una cosa. Barella da Napoli? Ecco cosa credo"

Pistocchi: "Se Ramsey arriva adesso, vuol dire solo una cosa. Barella da Napoli? Ecco cosa credo" ecco quanto dichiarato

 
Pistocchi

VENERDÌ 11 GENNAIO 2019 ORE 14:12

In diretta a "Un Calcio Alla Radio", trasmissione di Umberto Chiariello è in onda su Radio CRC, è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista Mediaset: “La situazione del calcio italiano mi sembra imbarazzante oltre che dal punto di vista gestionale, con questo Genoa-Milan che si gioca alle 13 perché lo Stato non è in grado di garantire l’ordine pubblico. Poi c’è il mercato dove Juve e Napoli mi sembrano le uniche che possano spendere. La Juventus sta lavorando bene. Ramsey mi sembra un ottimo colpo. Gli altri mi sembrano un pochino indecisi. La bravura di un dirigente deve essere quella di fare delle scelte e rischiare. Non è ancora finita. Ci sono grandi giocatori del nostro campionato richiesti anche all’estero. Teniamo gli occhi aperti e vediamo quello che succede"


Barella pronto? "Io credo che in situazioni come queste molto dipende dalle volontà dei giocatori, che essendo professionisti fanno scelte indirizzate dal punto di vista economico oltre che sportivo. Ricordiamoci che il Napoli sta giocando con due soli centrocampisti centrali. Barella secondo me nel centrocampo a due del Napoli ci starebbe benissimo. Secondo me non farebbe rimpiangere Allan. Poi molto dipende da quello che vuole fare il giocatore. Amici di Ancelotti mi hanno riferito che Ancelotti è molto contento del gruppo. Per questo bisogna capire che tipo di professionista sia Barella, di cui si parla anche un gran bene"

Ramsey alla Juventus? "Dipende cosa vogliono fare per la Champions. L’Atletico Madrid è una squadra difficile da affrontare per le italiane. Ramsey è un giocatore importante che ha qualità e quantità. Se loro hanno l’ambizione di vincere la Champions lo prendono adesso”.

REDAZIONE