Schirru: "Il Napoli non ha bisogno di ritocchi, già forte così. Higuain doveva credere di più nei partenopei"

Deborah Schirru, giornalista di DAZN, ha parlato ai microfoni di Napoli Magazine Live

 
Schirru

VENERDÌ 11 GENNAIO 2019 ORE 10:12

Deborah Schirru, giornalista di DAZN, ha parlato ai microfoni di Napoli Magazine Live. Ecco le sue dichiarazioni: “Dopo la sosta, la Coppa Italia, che come ha affermato Mertens è un buon obiettivo, sarà un buon banco di prova per la ripresa del campionato. Il Sassuolo è un’incognita, è partito bene ma ha chiuso il girone d’andata molto male, così come il rendimento attacco/difesa, con molti gol all’attivo ma anche al passivo. Sul mercato mi pongo e vi pongo una domanda: ma il Napoli così com’è ha davvero bisogno di ritocchi? Secondo me no perché la squadra è già forte e completa così. Inoltre, sarebbe sin grandissimo traguardo continuare a tenere in rosa i giocatori più corteggiati come Allan e Koulibaly, casomai con un ulteriore ritocco dell’ingaggio. Cavani è rimasto giustamente nel cuore dei tifosi napoletani, è un attaccante fantastico e chissà che proprio i sentimenti non possano far breccia, anche se con i tempi che corrono è difficile superare i problemi di carattere economico relativi all’ingaggio super che percepisce a Parigi. Non so se Higuain si sia pentito di aver lasciato Napoli, facile parlare adesso, forse doveva credere un po’ di più nel progetto partenopeo, ma credo che tutti i giocatori decidano il loro percorso professionale in base alle aspettative e sicuramente è quanto accaduto con l’argentino. Ho molta fiducia in Ancelotti, soprattutto in Europa League, perché sarà molto difficile recuperare 9 punti a questa Juventus. In questo momento Ancelotti è l’asso nella manica del Napoli, in particolare nelle coppe europee”.


REDAZIONE