Frosinone, Longo: "Dopo il primo gol è mancata forza per difendere, Koulibaly e Luperto ci hanno sovrastati"

Moreno Longo del Frosinone ha parlato in conferenza stampa dopo la sfida contro il Napoli

 
Frosinone

Moreno Longo, allenatore del Frosinone, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria del Napoli: "Quando si prendono 4 gol, si dice sempre che è mancato l'atteggiamento giusto ma io so che la squadra non è venuta qui con l'idea di essere già battuta. Poi è chiaro che quando vai sotto di 1 a 0 dall'inizio, allora la gara si mette su un binario sbagliato. Bisognava avere la forza di continuare a difendere, si poteva ancora mettere la partita nel verso giusto. Ritrovarsi sotto 2-0 in un campo 2-0 dopo 30 minuti poi ti complica la situazione, perché per recuperare lasci spazio a giocatori importanti".

DIFETTI - "In generale non mi è piaciuta la prestazione, perché si sa che non si possono commettere errori del genere contro una squadra che al primo ti punisce. Dovevamo essere attenti al massimo, invece siamo venuti meno nei dettagli. Abbiamo analizzato la partita in maniera negativa, ma oggi il Napoli veniva da una situazione in cui sapevamo bene che non avrebbe sbagliato la partita".


RIPARTIRE - "Sappiamo che a Napoli si può perdere, anche prendere solo un gol non avrebbe cambiato nulla. Dobbiamo essere bravi a ripartire psicologicamente. Ora arriva una striscia di impegni alla portata, da qui passerà la salvezza. Ci sarà un mini-campionato con punti da recuperare. Pinamonti e Campbell? Sarebbe un errore valutarli per la prestazione di oggi".

GIOCO - "La nostra filosofia è quello che ci ha permesso di fare gli ultimi risultati, perdendo solo a Milano e Napoli. Non possiamo aspettare la giocata del singolo, ma lavorare da gruppo, altrimenti la coperta sarebbe corta. Oggi Koulibaly e Luperto ci sovrastavano sulle palle alte, dobbiamo andare avanti col coraggio".

REDAZIONE