Carratelli: "Il derby d'Italia è lo spot del brutto calcio. Frosinone? C'è un problema"

Carratelli: "Il derby d'Italia è lo spot del brutto calcio. Frosinone? C'è un problema" ecco quanto dichiarato

 
Carratelli

In diretta a “Un Calcio alla Radio”, trasmissione di Umberto Chiariello in onda sulle frequenze di Radio CRC Targato Italia, è intervenuto Mimmo Carratelli, giornalista:

JUVENTUS - “La Juve è più forte di tutte. Io ho visto una bruttissima partita, essenzialmente l’errore di un difensore ha dato un gol. Il derby d’Italia è stato lo spot del brutto calcio che si gioca in Italia. L’unica squadra che diverte è il Napoli. Più brutta la partita, più avvantaggiata la Juve? Vero. Loro non fanno il cosiddetto bel gioco, perché non gli serve. Hanno quelli che risolvono le partite, gli basta un po’ di pressing e via. Sono più forti. Fregano il giocatore più forte agli avversari. Non c’è partita. Non possono fermarsi? No non credo. Se il Napoli vince oggi il campionato è comunque chiuso? Il campionato è finito con l’acquisto di Ronaldo"


RADICE - "Io da bambino tifavo per il grande Torino. L’ho visto giocare solo una volta a Roma. Di Radice mi ricordo un abbraccio quando lui venne a Napoli. Lui era un grande. Era tecnico eccelso e un grande tuber de fame (ride ndr). Ai presidenti delle squadra che allenava non facevano paura gli avversari, ma Radice (scherza ndr)"

FORMAZIONE - "Il problema è la mediana oggi. Serve qualcuno che sappia impostare il gioco, altrimenti alla fine il play diventa Koulibaly con i lanci"

LIVERPOOL "Credo che il Napoli ce la fa, perché un gol il Napoli lo segna. Pareggio del Napoli a Liverpool? Sarebbe un’impresa. Questo è merito di Ancelotti che ha una mentalità da Champions"

PSG A BELGRADO - "Non lo so noi pareggeremo, quindi non ce ne frega niente”.

REDAZIONE